Tag Archivio per: mimmo paladino

Mostra MIMMO PALADINO

Apre il 19 giugno alla Galleria Civica “Gian Battista Bosio” di Desenzano la mostra Mimmo Paladino, artista eclettico, visitabile al pubblico fino all’1 agosto 2021 e curata da Giovanni Tiboni. Per quest’occasione sono esposte cinquanta opere del celebre artista campano che evidenziano la sua libertà espressiva e sperimentale. Viene presentata una panoramica sulla produzione di Mimmo Paladino, la cui cifra stilistica si basa sulla cultura arcaica e mediterranea che fonda le proprie radici figurative nell’arte italiana del Quattrocento e del Cinquecento, da Paolo Uccello a Piero della Francesca a Leonardo da Vinci, e le proprie radici filosofiche nel neoplatonismo rinascimentale.

L’arte di Paladino si mostra nella sua complessità, presentando la sua formazione concettuale e analitica: il suo è un lavoro pittorico mai casuale che spazia tra tradizione e avanguardia e che si ispira a culture extraeuropee. È stato protagonista della Transavanguardia, che si basa sul ritorno alla pittura figurativa, in antitesi con le correnti concettuali che si svuilupparono negli anni Settanta. Si è confrontato sia con opere pittoriche che con grandi installazioni, riuscendo a elaborare un linguaggio in cui elementi provenienti da tempi e spazi diversi si fondono insieme: elementi di arte egizia, etrusca o paleocristiana attraverso cui sperimenta varie tecniche e diversi materiali.

Da artista poliedrico, Paladino si è confrontato anche con l’opera grafica, mostrando negli anni un’attrazione particolare verso quest’ultima, grazie anche alla sua formazione sia figurativa che letteraria. Seguendo il suo estro fantastico e visionario, nel corso di oltre trent’anni di attività ha sperimentato nell’opera grafica e ha collaborato con poeti e scrittori per realizzare libri d’arte. Tra la varie tecniche ha utilizzato l’acquaforte, l’acquatinta, la xilografia, la serigrafia, la litografia e la puntasecca.

Le opere in mostra sottolineano quanto sia adatto questo mezzo espressivo per “una completa e approndita manifestazione del suo particolare e segreto mondo immaginativo”.

Per maggiori info: www.comune.desenzano.brescia.it

Ingresso gratuito.