PALAZZO COMUNALE

CREMONA

Il Palazzo Comunale, sede del potere politico sin dal Medioevo, fu costruito nel 1206 nella tipica struttura del broletto lombardo e rimaneggiato nei secoli successivi fino a rivelare l’aspetto attuale. La struttura medievale del palazzo resta inalterata fino alla fine del XV secolo.Successivamente le trifore duecentesche vengono sostituite con finestre rettangolari e viene aggiunto il nuovo arengario in marmo addossato al pilastro centrale della facciata.

L’edificio ha conservato i segni dei diversi periodi storici riconoscibili nelle decorazioni duecentesche della Sala degli Alabardieri, negli affreschi medievali dei portici, nello scalone ottocentesco, nel portale rinascimentale che conduce alla Sala del Consiglio, nelle tele secentesche del Genovesino conservate all’interno, nelle decorazioni della Sala della Consulta che celebrano le Glorie della Città di Cremona, nel fascino della Collezione di Violini Storici che riporta il visitatore all’atmosfera del periodo d’oro della liuteria cremonese.